Dopo l’inatteso successo della scorsa edizione (oltre 6000 colloqui in due giorni, più di 200 proposte di occupazione formulate a vario titolo ad altrettanti candidati), riecco JOB. Il Salone del Lavoro e della Creatività dell’Università di Foggia, organizzato con il sostegno della Regione Puglia e il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, rinnova il suo impegno con chi – soprattutto laureati e laureandi, ma anche studenti dei licei e degli istituti superiori – sta cercando lavoro, offrendogli la possibilità di incontrare 60 aziende (provenienti da tutta Italia) che selezionano personale nella speranza di incontrare la persona giusta, di assicurarsi un talento.

La seconda edizione della rassegna, dunque, è in programma alla Fiera di Foggia dal 22 al 24 ottobre 2019. In soli due anni JOB è diventata una delle vetrine di placement più importanti del Paese. Un tentativo di abbreviare la cosiddetta “filiera della collocazione professionale”, mettendo domanda e offerta una di fronte all’altra: senza intermediari, senza filtri, senza burocrazie. Al Salone sarà presente anche uno stand di Euromediterranea che con i suoi operatori sarà impegnata nei colloqui ed in attività di diffusione sulle proprie attività. Quest’anno, oltre alle annunciate 60 aziende che selezioneranno talenti attraverso incontri, colloqui e interviste professionali, sarà concesso più spazio alla libertà di espressione e alla creatività: spin-off, start up, aziende multimediali e digitali, frontiere produttive innovative che effettueranno selezione del personale attraverso metodi tradizionali ma anche attraverso la libera espressione del talento dei candidati.
Per saperne di più: www.unifg.it/eventi/job-salone-del-lavoro-e-della-creativita